Skip to content

A caccia d’alieni.

1 febbraio 2010

CHI: Giuliano

città: Parigi

CHE: Molti di voi avranno l’impressione di riconoscere i piccoli mosaici fotografati in queste immagini.

Sento già qualcuno dire: “Ma ce n’era uno identico al Palau de la Musica di Barcellona” oppure “ne avevamo trovato uno col mio ragazzo quest’estate a Istanbul”.

Gli alieni a Parigi?

In ogni caso scommetto che la maggior parte di voi viaggiatori conserva da qualche parte il ricordo ancestrale di un Super Mario o un Pacman in veste di mosaico.

Niente paura, non si tratta di una civiltà aliena sbarcata chissà quando per insegnarci la divina arte del joystick attraverso raffigurazioni comprensibili ai nostri nonni, bensì dell’opera di un misterioso artista parigino o, come lui stesso si definisce, un “Invasore” che da otto anni imperversa per il mondo tappezzando strade e monumenti con mosaici rappresentanti i più famosi videogiochi degli anni Ottanta.

“Invader”, questo il nome del nostro enigmatico personaggio, comincia la sua attività proprio tra le strade di Parigi, dove al giorno d’oggi potete trovare, almeno secondo il sito internet ufficiale, www.space-invaders.com,  ben 704 tra Astronavi, Mostri mangia Pac-Man e funghetti di Supermario, raffigurati fedelmente pixel per pixel.

Se come me andate per la trentina (e oltre), siete un po’ nostalgici, ed avete un po’ di tempo da buttare , vi invito dunque ad aggirarvi per la Ville Lumière con gli occhi ben aperti. Vi divertirete a riconoscere i vostri Space Invaders preferiti nei posti più impensati.

La caccia è aperta.


A CACCIA D’ALIENI: SPACE INVADERS

Parigi e dintorni!

Da sapere che… Non tutte le città colpite dagli alieni hanno risposto bene all’invasione. Il comune di Amsterdam ha infatti rimosso molte delle opere di Invader dopo averle scambiate per reclame di “programmi per computer”.

A due passi… un altro alieno in agguato!

A caccia di alieni suona come Nintendo Medley – Eminence Symphony Orchestra.


Share

Traduci il post…
Annunci
5 commenti leave one →
  1. Karlheintz permalink
    7 marzo 2010 22:11

    Ma certo che si invece!

    Ne trovai 3 o 4 a Milano, ed era il 2006!

    Però non so se fossero opera dell’artista o di qualcun’altro, anche perché sapevo che si stavano diffondendo gli stencils (si chiamano cosi?!?) degli alieni!

    • Angelo permalink*
      8 marzo 2010 12:52

      Avevo sentito anche io qualcosa a riguardo a Roma all’epoca, anche se personalmente non ho mai visto nulla.

  2. Giuliano permalink
    3 febbraio 2010 12:27

    e invece guarda che ti ho trovato ca**eggiando sul web?
    http://www.06blog.it/post/5618/gli-alieni-invadono-citta-del-vaticano

    tocca vedere se è o meno un originale, dato che non figura sul sito internet dell’autore. Quasi quasi gli mando una mail…

  3. 2 febbraio 2010 20:45

    la domanda nasce spontanea…perché l’italia non è stata scelta come città da colpire?!
    voi che ne pensate!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: